Recensioni » Phantom Kingdom

 

Data di uscita: Giappone 27/02/03 - America 15/02/05 - Europa 2/11/05
Sviluppatore:Nippon Ichi
Giocatori: 1
Autore della recensione: darkmanor'skaz
Versione del gioco: europea

Marona, la protagonista di questo gioco, è a tutti gli effetti una chroma: un chroma è una sorta di investigatore privato che si occupa di risolvere situazioni scomode o salvare vite sotto compenso.
Lei ha ereditato questo lavoro dai suoi genitori, morti storicamente ben otto anni prima, uccisi da un demone; insieme a loro perì anche Ash, un fortissimo e valoroso guerriero che, nonostante sia morto, sta sempre accanto a Marona facendogli da padre e da grande amico.
Marona adesso ha tredici anni e ha deciso di continuare il lavoro dei suoi genitori, da loro ha ereditato anche un grande potere, quello di parlare con i morti ed evocarli in battaglia in suo aiuto nelle situazioni che lo richiedono.
Purtroppo non è tutto rose e fiori... il grande sogno di Marona è quello di crearsi degli amici che non siano spettri ma, dato il suo potere tutti hanno grande paura di lei, scansandola e trattandola come una sorta di mostro.
Così lei vive da sola sulla sua isola che le fa da casa, in compagnia dei suoi amici fantasmini in attesa delle lettere di richiesta di aiuto.

L'isola di Marona
La partenza del gioco ed il luogo dove torneremo dopo ogni missione sarà sempre quest'isola.
Qui potremo interagire con tutti gli oggetti che avremo conquistato nel corso della storia, inoltre potremo parlare con tutti i nostri personaggi che avremo creato e con gli spettri negozianti.
Controllando Ash potremo parlare con il fantasma che gestisce l'armeria, qui potremo vendere e comprare armi e oggetti, muovendoci nel menù a tendina potremo vedere le rispettive finestre di ogni arma selezionata che ci mostreranno il suo potenziale.
C'è la fantasmina-dottore, che curerà sotto pagamento i personaggi feriti dopo aver fatto una battaglia, c'è un mostriciattolo che detiene la finestra delle spiegazioni del gioco, inoltre cliccando sulla casella postale potremo spostarci sulle altre isole dove potremo assolvere i nostri compiti del gioco.
Cliccando su Marona potremo rievocare dei nostri fantasmi che sono stati completamente distrutti, oppure potremo crearne di assolutamente nuovi.
In questo frangente potremo scegliere tra numerose classi che sbloccheremo durante il gioco: più avanzeremo nella storia, maggiore sarà il numero di classi tra cui scegliere al momento della creazione; inoltre le nuove classi immancabilmente saranno più forti di quelle precedenti.
Premendo triangolo all'interno dell'isola apparirà un importante menù, nel quale le opzioni più importanti saranno quello di equipaggiare i personaggi con le armi comprate al negozio o con gli oggetti conquistati sul campo, inoltre solo qua disporremo dell'opzione "Salva", quindi dopo ogni scontro dovremo tornare qua ed usare questa funzione.

Strategia... che passione!!
Come ormai avrete intuito il gioco è della Nippon-Ichi, che è molto famosa per aver creato numerose serie strategiche, tra cui il famosissimo e fortunatissimo Disgaea, di cui sta per uscire in Giappone il terzo episodio.
Anche Phantom Kingdom non è da meno, essendo a tutti gli effetti uno strategico a turni di combattimenti in pieno stile nipponico.
Stavolta però c'è una differenza sostanziale: nel muovere i personaggi non avremo le classiche caselle e non avremo limiti sul dove porre i nostri pezzi, se non quello del fattore movimento di ogni personaggio. In pratica potremo muovere un personaggio solo nel suo limite di passi che può compiere nel suo turno, ma potremo disporlo su questo spazio come più ci pare e piace.
Ogni personaggio ha il suo fattore movimento: chi lo ha migliore nel corso di un combattimento si muoverà molto di più di un personaggio che invece in questo fattore ha un punteggio più basso.
Nel turno di ogni personaggio potremo disporre di molte funzioni: ad esempio potremo usare l'opzione "Afferra", tramite la quale potremo raccogliere oggetti dal terreno da usare come armi, potremo rubare gli oggetti dalle mani avversarie oppure potremo raccogliere i personaggi a portata di mano, persino i cadaveri e i mostri!!
Quando saremo equipaggiati invece della funzione "Afferra" avremo l'opzione "Tira": scegliendola potremo scagliare l'oggetto o il personaggio che abbiamo in mano lontano da noi; queste opzioni potrebbero essere utili per afferrare un nemico e scagliarlo in un burrone verso morte certa... sempre che non venga ri-teletrasportato sul campo di battaglia!!!
Ovviamente potremo disporre anche dell'opzione "Movimento", tramite la quale ci muoveremo nella scacchiera come più ci piace; sarà utile per allontanarsi da un avversario pericoloso o ad avvicinarsi per attaccare.
Riguardo queste opzioni nessuna ne pregiudica un'altra, potremo attaccare e dopo muoverci oppure prima muoverci per poi attaccare, ad esempio se per fare un attacco non abbiamo fruito del tutto del nostro movimento, potremo in seguito muoverci per quello che ci rimane in quel turno. Ovviamente anche l'opzione afferra e lancia può essere usata a nostro piacimento...
Cliccando su "Fine del turno" l'azione del nostro personaggio sarà finita.
Ovviamente anche i nemici dispongono delle nostre stesse azioni e non si può barare, si combatte sempre ad armi pari.
Le azioni che potremo disporre in battaglia sono di vari tipi, tutte comunque vengono selezionate tramite l'opzione "Attacca", di seguito a seconda delle classi e dell'altezza del loro livello potranno compiere diversi tipi di azioni, ad esempio potremo semplicemente attaccare a mani nude se non siamo equipaggiati con nulla, se avremo un'arma allora potremo attaccare con essa, oppure eseguire mosse speciali ovviamente molto spettacolari.
Ma non è tutto: alcune classi dispongono di attacchi particolari come ad esempio curare i propri compagni o avvelenare gli avversari.
Avendo una struttura da perfetto rpg, i nostri compagni e la stessa Marona, combattendo e vincendo gli scontri, guadagneranno gli importantissimi punti esperienza utili a salire di livello e potenziarsi. Salire di livello comporta aumentare le caratteristiche dei personaggi, la barra dell'energia si gonfierà e aumenteranno anche la forza e la difesa, la velocità e l'intelligenza, utile per gli incantesimi...
Ovviamente avere una difesa alta comporta subire meno danni su un attacco, la forza servirà a far subire di più gli avversari sotto i nostri colpi e così via...
Inoltre la nostra protagonista in battaglia è l'unica a poter utilizzare il suo potere, cioè l'opzione "Confina", di cui parlerò nel capitolo seguente...
In battaglia potremo portarci al massimo sette personaggi, ma potremo farne entrare altri quando ne verrano eliminati alcuni, comunque il numero non potrà mai superare il sette.

Gli oggetti? Non sono mai stati così utili...
Ogni volta che comincerà una battaglia sul campo avremo sempre e solo Marona: tramite gli oggetti situati qua e là per lo schema potremo evocare i suoi amici fantasmi (ovviamente, come ho già detto, sul campo non potremo portarne più di sette).
Basterà usare l'opzione "Confina" sugli oggetti: apparirà così il menù a tendina dei nostri personaggi disponibili; dopo avere scelto quello che ci interessa, egli apparirà sulla mappa e potremo utilizzarlo come più ci piace; l'oggetto scelto influirà sulle caratteristiche del nostro amichetto... già, ogni oggetto ha una sua scheda di caratteristiche, su ognuno di loro potremo scegliere se imbracciarli ed usarli come armi oppure se utilizzarli per evocare gli spettri...
Ad esempio, un oggetto che possiede un grande potere d'attacco sarà un'ottima arma ma, sarà anche un utilissimo oggetto per l'opzione "Confina", in quanto il personaggio ne guadagnerà nella sua caratteristica attacco... un oggetto avendo un bonus di punti ferita farà guadagnare al personaggio evocato su di lui un maggiore quantitativo di energia, un bonus sulla difesa consente una difesa più alta e così via...
Ovviamente se useremo l'opzione "Afferra" decideremo di imbracciare gli oggetti come armi, il loro punteggio ci sarà utile in battaglia (ad esempio con un'arma molto potente infliggeremo danni più alti, con un oggetto che possiede il potere di aumentare l'intelligenza ci consentirà di eseguire incantesimi più potenti, ecc...)
Gli oggetti sono di svariati tipi: più avanzeremo nel gioco, più aumenterà la loro varietà e la loro potenza; inoltre, certi oggetti, dopo averli utilizzati, potremo portarli sull'isola di Marona. Utilizzandoli in battaglia aumenteranno anche loro di livello, e di conseguenza le loro caratteristiche saliranno, facendoli diventare più potenti.
Per evocare i fantasmi potremo usare pure le armi: anche esse salgono di livello, diventando più potenti, inoltre il loro potenziale influirà come per gli oggetti sui fantasmi evocati.
Comunque il tempo che uno spettro può dedicarci è limitato, finite le sue serie di turni scomparirà e l'oggetto con cui si è fuso riprenderà il suo posto sulla mappa, esattamente dove prima veniva a trovarsi il fantasmino.

Grafica: 6,5
Come dire... essenziale è la parola giusta, anche se la caratterizzazione è in perfetto stile manga, il gioco non sfrutta affatto le potenzialità della macchina...

Sonoro: 7
Musichette molto carine e abbastanza galvanizzanti, ma anche qui le carenze si fanno sentire...

Giocabilità: 8,5
Veloce, semplice ed intuitivo, forse pure troppo...

Logevità: 8
A dire il vero questo titolo non è lunghissimo, bisogna vedere se vi diverte davvero così tanto da finirlo e scoprire i numerosissimo segreti che vi sono all'interno.

Globale: 8
Che dire? Un buon titolo che non mancherà di divertire gli appassionati di strategia e non... un'occhiata è d'obbligo.

Design downloaded from free website templates and Free CSS Templates.