Speciali » Anteprima Final Fantasy XIII-2

 

L'E3 2011 oramai è finito e la Square Enix ha sfruttato l'occasione per mostrare, principalmente, molti aspetti del suo prossimo titolo per PS3 ed X-Box360, Final Fantasy XIII-2. E' giusto, dunque, fare un piccolo riassunto di tutte le novità e tutte le caratteristiche svelate a Los Angeles, condito con delle informazioni aggiuntive date da Motomu Toriyama e Yoshinori Kitase a Famitsu: eccovi, dunque, la nostra anteprima!

FFXIII-2 logo

Iniziamo dalla trama (ovviamente può comportare degli spoiler per chi deve ancora giocare Final Fantasy XIII, ma se state leggendo delle informazioni su un sequel, vuol dire che non vi importa rovinarvi eventualmente la sorpresa): ambientato alcuni anni dopo la fine del primo capitolo, ci contreremo su Serah Farron. E' da tempo che non ha più informazioni su sua sorella, Lightning, tant'è che oramai tutti sono convinti sia morta. Ma Serah di certo non crede a queste voci e decide di partire e andarla a cercare; grazie a dei portali sarà possibile tornare su Cocoon (aver visto delle location note di Cocoon aveva e tuttora continua un po' a confondere i giocatori).
Un giorno, all'improvviso, la città è attaccata da strane creature: Serah è in pericolo, ma un giovane (Noel Kreiss, appunto) la salva. I due dello staff ci descrivono Noel come un ragazzo molto diverso da Snow, caratterizzato da un "diverso tipo di cavalleria".
Toriyama conferma che le atmosfere saranno un po' più malinconiche rispetto a FFXIII, proprio per la scomparsa di Lightning. Ma tranquilli, la rivedremo nel gioco, anzi sarà un personaggio giocabile! Toriyama rimane molto sibillino su ciò che è le successo, la sua apparizione tecnicamente (dice) non esclude le voci sulla sua morte; oltre a Lightning, torneranno altri protagonisti del primo capitolo, ma nonostante questo il gioco sarà comprensibile anche da chi non conosce le vicende precedenti. Per una totale comprensione, invece, Kitase invita i fan a leggersi il romanzo Episode i, a cui il gioco fa spesso riferimento.

Special artwork Noel Kreiss Lightning

Per finire il discorso sulla trama, sarete felici di sapere (forse) che ci saranno diversi finali: una scelta che di certo porterà molte persone a rigiocarci. Questo, probabilmente, è dovuto al sistema che la Square ha deciso di introdurre un sistema intitolato Live Trigger che semplicemente permette, in alcune occasioni, di scegliere che risposta Noel o Serah possono dare; il Live Trigger è utilizzato anche durante le fasi esplorative: nella demo, prima di andare a scontrarsi contro il boss Atlas, sarà data la possibilità di decidere se andar subito alla battaglia oppure (tra le altre cose) esaminare un antico marchingegno. Questa scelta porterà l'attivazione di un minigioco (in questo caso una sorta di piccoli labirinti da risolvere, toccando dei cristalli) e saremo ricompensati con un artefatto, che permetterà di diminuire la potenza del boss. Ce ne saranno di extra questa volta e stanno studiando come rendere più appetibile ai giocatori il dover riniziare l'avventura per scoprire i vari finali.

Tra l'altro, durante l'esplorazione, avremo sempre a disposizione il comando "Salta" (non più automatico): sarà utile per trovare delle strade alternative, caratterizzate da tesori nascosti, mostri (ed eventuali mini-boss) che renderanno i dungeon un po' più vari. Questo era uno dei punti di più dolenti del primo Final Fantasy XIII, ossia un'esplorazione limitata a semplici corridoi: la Square dovrebbe aver risolto la cosa, o almeno limitato la sensazione claustrofobica...

Panorama Scena con Noel

Altra novità riguardano i Moguri: tornano in scena le simpatiche mascotte della Square e questa volta hanno ancora una nuova veste. Saranno d'aiuto specialmente nell'esplorazione e nei combattimenti: per la prima parte si occuperanno di scovare tesori, di avvertirci della presenza dei nemici e di come sfruttare il momento giusto per attaccarli. Quest'ultima caratteristica prende nome di Mog Clock System: è l'indicatore circolare che è attorno Noel e Serah; indica, se grigio, che siamo lontani dai nemici; se verde, che siamo vicini ad un nemico che non si è accorto di noi e possiamo prenderlo di sorpresa; se giallo, si è accorto di noi e non avremo alcun vantaggio in battaglia; se rosso, il nemico ci ha colto di sorpresa e sarà il primo ad attaccare. Per l'aiuto in battaglia, invece, sarà indispensabile poiché può trasformarsi in un'arma per Serah! Può diventare un arco o una spada.

Anche il sistema di combattimento ha subito alcune modifiche, rimanendo comunque di base quello che conosciamo da Final Fantasy XIII: confermato quindi il sistema Paradigm Shift. La novità che è saltata subito all'occhio sono le Cinematic Action: sono degli eventi speciali che avvengono durante gli scontri. Sullo schermo appariranno dei comandi da eseguire: se saremo rapidi, potremo evitare dei particolari colpi del nemico, avere possibilità di contrattacchi spettacolari e (cosa non da poco) dei bonus nelle fasi successive del combattimento (Noel migliorerà i suoi attacchi, mentre Serah la magia). Ovviamente, in caso contrario, subiremo l'attacco speciale nemico, che solitamente può causare non pochi danni...
Altra caratteristica riguarda Serah: non avrà a disposizione delle evocazioni, ma in cambio potrà richiamare in campo dei mostri! Sarà presente un sistema che ci permetterà di catturare dei mostri da far scendere in campo al fianco dei nostri protagonisti. Sarà possibile settarli a seconda del Paradigm, quindi cambiando Paradigm cambierà mostro in campo. Le caratteristiche di ogni mostro saranno peculiari e si potrà settare alcune sue abilità, aumentando quindi la personalizzazione delle proprie strategie. I mostri al nostro fianco hanno a disposizione un attacco speciale (un Quick Time Event, come le Cinematic Action), denominato Feral Link, che sarà pronto non appena sarà carica una barra presente sullo schermo.

Combattimento Combattimento

Tornando momentaneamente a Lightning, abbiamo detto che nella demo potremo giocarci. Avendo vissuto tutte le vicende di Final Fantasy XIII e chissà quali altre negli anni successivi, non partirà dal livello 1; inoltre, nonostante tutto, potrà utilizzare Odino. La si vede, infatti, in sella all'evocazione e dovrà vedersela con Chaos Bahamut: a proposito, nel gioco avremo a che fare con diversi Bahamut (che però son diversi da quello di Fang), quindi affilate le armi.
Tornando allo scontro, gli attacchi di Lightning saranno decisamente più potenti rispetto a quelli di sua sorella (oltre 5000 punti danno, contro poche centinaia di Serah), ma nonostante tutto Chaos Bahamut è un osso duro; ci sarà anche in questa occasione una Cinematic Action. Potete guardare questa battaglia tra i video proposti qua sotto; purtroppo le informazioni su Lightning sono piuttosto poche, quindi rimane il mistero su cosa le sia successo...

Per finire, vi ricordo che il gioco uscirà in Giappone a Dicembre, mentre in Nord America ed Europa sarà disponibile ad inizio del prossimo anno, sia per PS3 che per X-Box360. In attesa di altre novità, vi lascio ad una bella serie di video che vi raccontano (in alta definizione) tutta la demo e potrete scoprire tutte le novità citate in quest'anteprima.
Buona visione!

Design downloaded from free website templates and Free CSS Templates.
    rpgnooukoku.altervista.org